Ruolo del public procurement

Collaborare all'iniziativa internazionale Open Contracting

La Banca Mondiale, insieme ad alcune organizzazioni non governative, ha da poco lanciato un'iniziativa per favorire la trasparenza nell'ambito degli appalti pubblici, chiamata "Open Contracting". Il sito dell'iniziativa e' http://www.open-contracting.org . Attualmente l'iniziativa e' in una fase preliminare, ma si propone di individuare prassi, norme e metodologie per un'effettiva trasparenza nel mondo degli appalti pubblici. ...more »

Submitted by
1 comment

Voting

9 votes
13 up votes
4 down votes
Active

Commenti sul Questionario

semplici constatazioni

se lo scopo era di mettere in luce le criticità del sistema ricerca italiano, il questionario è (molto) mal formulato. Agenzie internazionali indipendenti hanno pubblicato dati dai quali risulta che la ricerca italiana è la 1° (prima) nel mondo (quella del UK è 2°, resto di EU, USA e Giappone sono molto indietro) per qualità e quantità della ricerca in rapporto ai finanziamenti pubblici della ricerca. In particolare, ...more »

Submitted by
1 comment

Voting

3 votes
7 up votes
4 down votes
Active

Ruolo del public procurement

Contatto diretto senza nessuna mediazione ricercatore-PMI

E' necessario spogliare di ogni orpello di qualsiasi natura (burocratica, dirigenziale...etc) il contatto PMI-ricercatore. Nessuna organizzazione di "colloqui" (seminari, incontri...etc.) pre-stabilita può sostituire il contatto diretto che in molti casi oggi é del tutto sostituito da meta-contatti in cui dal lato PMI non si scende in dettaglio e dal lato ricercatore non si capisce molto la natura vera del problema.

Submitted by
1 comment

Voting

2 votes
7 up votes
5 down votes
Active

Commenti sul Questionario

coinvolgimento delle industrie in H2020 IT

Il questionario appare tarato sull'ipotesi che la competitività tecnologica e innovativa del sistema paese parta e sia basata dall'indipendente e autonomo sviluppo della ricerca di base di università e centri di ricerca da cui, dopo l'acquisizione del risultato, l'industria prende spunto per creare il prodotto di successo che esalti la competitività ed il ritorno sociale dell'investimento fatto. In realtà, se H2020 IT ...more »

Submitted by
4 comments

Voting

2 votes
9 up votes
7 down votes
Active

Ruolo del public procurement

La Pubblica Amministrazione come volano per l'innovazione

La Pubblica Amministrazione è il più grande buyer del nostro Paese. Purtroppo però come buyer si distingue per la bassa qualità dei beni e dei servizi che acquista. Sarebbe di estrema importanza per l'Italia se la PA avviasse procedure di procurement anche per servizi e tecnologie ad alto valore aggiunto. Ciò farebbe nascere un circolo virtuoso che coinvolgerebbe le aziende, le università ed i cantri di ricerca, ed ovviamente ...more »

Submitted by
6 comments

Voting

6 votes
13 up votes
7 down votes
Active

Commenti sul Questionario

grazie

Grazie per quello che state facendo e un in bocca al lupo per tutto quello che potete fare nel prossimo futuro.

Submitted by
Add your comment

Voting

6 votes
8 up votes
2 down votes
Active

Ruolo del public procurement

Una PA più innovativa dei fornitori? Un caso esemplare

L'e-procurement è una leva formidabile per innovare nei due fronti del mercato. L'ASL di Viterbo rappresenta un caso esemplare, e molto documentato, di innovazione: perché in sanita prodotti e fornitori sono più numerosi e diverisificati, per il ciclo adottato (pilota, assessment dettagliato, deployment su larga scala), perché ha innovato soprattutto agendo su larga scala (processi di business), per i consistenti risultati ...more »

Submitted by
Add your comment

Voting

3 votes
6 up votes
3 down votes
Active

Incentivi per miglioramento formazione dottorale

Standard internazionali

Bisognerà cercare di valutare rigorosamente i lavori dei candidati ma soprattutto non creare troppa domanda (posti di dottorato, post doc etc.) quando le risorse per l'offerta sono significativamente limitate

Submitted by
4 comments

Voting

7 votes
17 up votes
10 down votes
Active

Incentivi per miglioramento formazione dottorale

Sviluppo e gap dell'Università.

Premessa Leggo di sovente su quotidiani e riviste dal titolo altisonante, il riferimento a enti di formazione, di sviluppo, all’università, ai loro statuti e programmi, ricchi di buone intenzioni e ridondanti di ottimismo propositivo. Fra gli scopi principali delle loro “grida” figurano la promozione della cultura, della ricerca, della scienza, della formazione, la tutela della salute e della sicurezza dell’uomo, ...more »

Submitted by
10 comments

Voting

6 votes
9 up votes
3 down votes
Active

Incentivi per miglioramento formazione dottorale

Ridurre la durata e la struttura degli studi

Ho avuto giovani ricercatori stranieri con PhD di 26 anni. In Italia questo è impossibile, già difficile laurearsi a quella età con la formula del 3+2. Ritengo che i percorsi formativi dovrebbero incanalare precocemente i giovani validi che volessero poi valorizzare la formazione dottorale nella ricerca. L'alternativa è creare dei giovani "vecchi" senza lavoro, senza realizzazione sociale ed a rischio inserimento lavorativo ...more »

Submitted by
8 comments

Voting

3 votes
19 up votes
16 down votes
Active

Incentivi per miglioramento formazione dottorale

Incentivi formazione all'estero dottorandi senza borsa

A prescindere dal fatto che sarebbe lecito pensare che a tutti i dottorandi spetti la borsa, dovrebbe essere garantita anche a chi non ce l'ha la possibilità di affrontare le spese per la formazione e lo studio all'estero. Insomma, un sussidio per la mobilità dottorale, a prescindere dai fondi sulla mobilità (Erasmus e consimili: spesso il numero di borse Erasmus destinate ai dottorandi è inferiore rispetto a quello delle ...more »

Submitted by
3 comments

Voting

26 votes
36 up votes
10 down votes
Active

Incentivi per miglioramento formazione dottorale

CROWDFUNDING E CO-WORKING PER IL RICERCATORE 2.0

Mi sta particolarmente a cuore la questione dei dottorandi che non posseggono le risorse economiche e relazionali per andare avanti. Abbiamo bisogno di un aiuto. Abbiamo bisogno che la comunicazione tra noi e il mondo potenzialmente interessato alle nostre idee e ai nostri progetti sia facilitata. E abbiamo bisogno che questo contatto avvenga nella maniera più trasparente e democratica possibile. Penso ad una piattaforma ...more »

Submitted by
9 comments

Voting

26 votes
35 up votes
9 down votes
Active