Altre idee e proposte

PROSEGUE LA RIVOLUZIONARIA ED INNOVATIVA CENSURA UNICAM

L’esperimento-pilota qui in oggetto, di rivoluzionaria censura innovativa, si colloca nel programma-quadro che si è voluto denominare ”Camerino Piccola Teheran delle Marche”.

 

COMMENTO ENTUSIASTICO SUL PROGRAMMA-QUADRO (di Anonimo Camerte):

 

Inimitabile la nostra Unicam! Unicam ha veramente una marcia in più! Il suo approccio alla ricerca è vincente! E ciò si riflette in una didattica di qualità! Cittadini mandate con fiducia i vostri figli a studiare nella ridente Piccola Teheran delle Marche, e se le vostre figlie sono brutte noi ve le ricopriremo con il burka!

 

INNO MISTICO CIAUSCOLO-SALAFITA D’ACCOMPAGNAMENTO AL PROGRAMMA-QUADRO:

 

Dischiuditi alla rivoluzione khomeinista del sapere, orizzonte europeo del 2020, ed abbandona il vano sproloquiare pseudoinnovativo del grande satana occidentale ormai al tramonto! Segui la stella cometa di Unicam che sorge dall’oriente (è quella grassottella con la coda un po’ ritorta, come quella de lu porcu)!

 

Nota all’Inno: la scuola coranica salafitico-ciauscolita camerte si contraddistingue - come si sarà potuto intuire dall’immagine finale evocata dall’inno – per l’apertura al consumo di carne suina (anche nei periodi diurni dei giorni del mese di Ramadan)

 

REPORT PROVVISORIO SULL’ESPERIMENTO-PILOTA:

 

Qui all'Università di Camerino i più ottimisti già pensano che, continuando di questo passo, UNICAM potrà consegnare al mondo, ancor prima del traguardo epocale del 2020, il rivoluzionario brevetto per un innovativo campo di concentramento.

A testimonianza dell'avanzato stato della sperimentazione, condotta sul dipendente Signor Massimo Giorgi (vedi nota 1) – un pericoloso pregiudicato locale ma di origini pietrasantine- segue un suo messaggio-cavia che non è riuscito a superare la poderosa barriera eretta dal centro informatico d'ateneo (quello condotto alla guerra santa da Marcello Savona, nome e cognome di battaglia d'un cazzutissimo professore in incognito, di quelli che tanta speranza infondono alle nostre Università e quindi all'Italia tutta intera).

 

TESTO DEL MESSAGGIO-CAVIA:

 

11 febbraio 2013-02-11

a cinfo_alerts@unicam.it

 

Chiarissimi e Trasparentissimi Censori Unicam,

sono consapevole che questa mia non è questione crucialissima, come invece la è, senz’alcun dubbio, quella, posta in questa stessa sede qualche giorno fa, che interroga sull’esistenza di un registro on-line per le presenze a lezione degli studenti, questione crucialissima nel merito della quale io suggerirei l’adozione del braccialetto elettronico, che, ne sono convinto, allevierebbe -, naturalmente solo in parte, consideratane la mole immensa - le fatiche lavorative dei nostri docenti (vedi nota 2).

Ma io sarei curioso di sapere come mai, da più di due mesi, il server di posta non accetta di trasmettere i miei messaggi al forum di Unicam (mentre, invece, sono lasciato ‘libero’ di gustare tutto il ciarpame propagandistico col quale si provvede quotidianamente a riempire il forum medesimo).

Con l’occasione segnalo un altro luminare accademico, il Professor Architetto Angelo Bugatti (vedi nota 3) , il quale mi sembrerebbe tipo particolarmente adatto per essere invitato a Camerino (o magari ad Ascoli-Piceno), a tenere qualche bella conferenza (magari sul tema del Diritto allo Studio visto nei suoi aspetti residenziali).

Che poi, si sa, da cosa nasce cosa.

Massimo Giorgi

 

NOTE AL MESSAGGIO-CAVIA:

 

Nota 1: su alcune gesta criminose di Massimo Giorgi:

 

 

Nota 2: sull'argomento del braccialetto elettronico per studenti: http://www.comuniclab.it/22408/braccialetti-elettronici-controllare-gli-studenti

 

http://www.dagospia.com/rubrica-4/business/maestri-di-polso-bill-gates-non-sa-pi-come-buttare-i-soldi-dopo-le-40207.htm

 

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/come-un-braccialetto-elettronico%3Cbr-%3Eun-sms-a-papa-in-caso-di-assenza/2110673

 

Nota 3: sul Prof Bugatti: http://www.altroquotidiano.it/index.php?option=com_content&view=article&id=5015807:arrestato-larchitetto-angelo-bugatti-per-uno-scandalo-edilizio-a-pavia&catid=155:4

Tags

Voting

0 votes
0 up votes
0 down votes
Active
Idea No. 150