Indicatori per valutazione H2020-IT

Open Data Centre

Le applicazioni e i dati di ogni entità legale (nell'ambito della Ricerca, delle Imprese e della Pubblica Amministrazione) sono ospitati in tante server room o tanti data centre proprietari e isolati l'uno dall'altro.

Finora ogni soggetto ha realizzato la propria server room o il proprio data centre con fondi propri e per i propri interessi o quella dei propri clienti e/o finanziatori. Tutto ciò comporta la replicazione di sforzi e risorse per ottenere gli stessi risultati.

L'idea dell'Open Data Centre sarebbe quella di individuare i requirement comuni tra diversi soggetti per la realizzazione di grandi data centre co-finanziati che condividano risorse per i soggetti stessi. L'economia di scala di un Open Data Centre realizzato per ospitare le applicazion di molti soggetti diversi (e.g. l'anagrafe della regione, i servizi danitari della regione, le camere di commercio, etc.) permetterebbe sia di ridurre i costi totali, sia di adottare standard condivisi di sicurezza e di condivisione.

Si pensi solo alla velocità, alla sicurezza e al risparmio di risorse di un semplice use case: se i dati prodotti da un'applicazione di un soggetto devono essere utilizzato dall'applicazione di un altro soggetto, questi non devono essere trasmessi via internet dall'una all'altra applicazione essendo ospitati nello stesso data centre.

L'Open Data Centre diventa quindi un "luogo di aggregazione digitale" in contrapposizione al concetto attuale di "closed garden" consentendo un'interazione tra applicazioni ivi ospitate quasi istantanea.

Tags

Voting

7 votes
11 up votes
4 down votes
Active
Idea No. 129