Incentivi per miglioramento formazione dottorale

Incentivi formazione all'estero dottorandi senza borsa

A prescindere dal fatto che sarebbe lecito pensare che a tutti i dottorandi spetti la borsa, dovrebbe essere garantita anche a chi non ce l'ha la possibilità di affrontare le spese per la formazione e lo studio all'estero. Insomma, un sussidio per la mobilità dottorale, a prescindere dai fondi sulla mobilità (Erasmus e consimili: spesso il numero di borse Erasmus destinate ai dottorandi è inferiore rispetto a quello delle borse destinate agli studenti triennali e magistrali), e per il quale non si attinga ai fondi dei Dipartimenti (dato che alcuni hanno le risorse e altri no, per una serie di motivi che prescindono dall'impegno del dottorando).

Tags

Voting

26 votes
36 up votes
10 down votes
Active
Idea No. 92