Incentivi per interdisciplinarità

ALFABETIZZAZIONE SCIENTIFICA E PROBLEMA ENERGETICO

La necessità di alfabetizzazione scientifica sia a livello di cittadinanza che di decisori è diventata sempre più pressante a fronte di problematiche -come quella energetica- che richiedono conoscenze e approcci multidisciplinari, che devono coniugare le cosiddette "hard sciences" con istanze sociali, ambientali, economiche e politiche. Propongo di sviluppare un'iniziativa pilota che affronti -in prima istanza a livello universitario- il problema dell'alfabetizzazione scientifica all'interno di discipline economiche e socio-umanistiche. Il contesto energetico, oltre ad costituire una delle tematiche individuate come strategiche a tutti i livelli, appare ideale per introdurre concetti e metodi che legano aspetti propriamente scientifici ad aspetti di pianificazione sociale, all'interno del concetto-chiave di Sviluppo Sostenibile.

Nel dettaglio, propongo -all'interno dell'offerta formativa dei corsi di laurea di discipline economiche, sociali, politiche, giuridiche, storico-filosofiche e ovviamente scientifiche- l'istituzione sperimentale di un corso (o una qualche forma di comunicazione-divulgazione) transdisciplinare nel quale trattare i seguenti argomenti di base:

- fonti, produzione e trasformazione di energia;

- distribuzione, stoccaggio e trasporto energetico;

- entropia, exergia ed emergia nell'analisi dei sistemi energetici;

- Termodinamica dei flussi di materia e di energia.

L'idea è quella di provare a costruire nello studente (e in prospettiva nel decisore politico) una "consapevolezza integrata" del problema energetico come sistema complesso, non solo a livello culturale o filosofico, ma anche in termini di indicatori e parametri quantitativi da utilizzare poi nei vari approcci alla tematica.

Tags

Voting

57 votes
82 up votes
25 down votes
Active
Idea No. 76