Indicatori per valutazione H2020-IT

Proteggere il Ricercatore dall’estinzione

Premesso il mio incondizionato appoggio alla peer review, parta dalla Comunità Scientifica Italiana una campagna per la revisione delle strategie editoriali delle riviste scientifiche, che favorisca l’acquisizione di nuove conoscenze, piuttosto che stupefacenti scoperte. Serve lo stupore per ciò che la realtà è, non per come nuovi dati potrebbero descriverla.

Complici le scelte editoriali delle più importanti riviste scientifiche biomediche (e, forse, non solo), stupore per la realtà e passione per la sua comprensione, due elementi caratterizzanti la figura del Ricercatore, passano in secondo piano rispetto all’esigenza di impressionare la Comunità Scientifica (noi stessi!) e la società civile con annunci clamorosi e virtuosismi tecnologici. Il risultato è sotto l’occhio di tutti, con l’inutilità della stragrande maggioranza dei dati pubblicati negli ultimi decenni (inapplicabilità nella pratica) e col rischio di estinzione del ricercatore dal mondo della ricerca.

Tags

Voting

9 votes
14 up votes
5 down votes
Active
Idea No. 32